ART ESCAPE 2018 – PALAZZO ZENOBIO – VENEZIA

Il 22 settembre 2018 a Venezia presso Palazzo Zenobio dalle ore 11:00 si terrà l’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea “ART ESCAPE 2018“. Presenterà la mostra il Dott. Angelo Bacci, direttore artistico, per più di 40 anni ha lavorato alla Biennale di Venezia, cultore dell’ Arte, poeta e scrittore. La mostra sarà visitabile fino al 20 ottobre 2018 nella splendida location Palazzo Zenobio Fondamenta del Soccorso 2596 30123 Venezia. Curatori e Organizzatori: Loredana Trestin – Anna Rita Boccolini.     “Art Escape” […]

SUL MARE, NEL MARE, ATTRAVERSO IL MARE

Marina Carboni, pittrice, artista visiva, interprete sensibile del suo tempo inaugura la mostra domenica 22 luglio alle ore 18 a Sori, presso l’Oratorio di Sant’Erasmo, con il patrocinio del Comune di Sori. L’esposizione resterà visitabile fino al 2 agosto, tutti i giorni dalle 18 alle 22. L’artista Marina Carboni espone a Sori, il suo borgo di residenza, venti quadri dedicati al mare osservato in molti dei suoi aspetti umani e misteriosi, in alcuni dei suoi racconti e in alcune delle […]

STORIE DI MARE di gente, di posti, di case, di miti e leggende

Giovedì 12 alle 17.30 presso la Galleria delle Esposizioni al 2° piano del Museo Galata, la conferenza “Tra penne, pennelli e scalpelli. Viaggio tra la letteratura e le arti figurative da Dante al Novecento” a cura di Francesco De Nicola,  professore di Letteratura Italiana Contemporanea dell’ Università di Genova. L’appuntamento aperto al pubblico è il primo evento collaterale alla mostra STORIE DI MARE DI GENTE, DI POSTI, DI CASE, DI MITI E LEGGENDE dell’artista Marina Carbone. Prossimi eventi collaterali: sabato […]

Premio Fondazione Casa America

Marina Carboni ha vinto il concorso Premio Fondazione Casa America, sezione pittura, quest’anno dedicato al tema Americhe tra sogno e realtà. L’artista riceve il premio Sirotti – Città di Bogliasco e l’invito ad una personale a Palazzo San Giorgio conquistando la giuria con il suo acrilico su tela Geronimo

Fiabe senza parole – Palazzo Ducale Genova 2017

ALFREDO PASOLINO
“Rapita da sovrapposizioni velate del colore mitico e dell’ascolto di auree solitudini dei ricordi di esordio trascesi a squilli sonori di irruzione al sogno visionario”.
E’ davvero trascinante (imperdibilmente rapinosa di soavi meraviglie del sogno mitico), questa carellata di opere percorribili sulla filiera di graduale stesura gestuale e di sviluppo metafisico cronologico. Tono su tono per una sinfonia di stati d’animo di empatia intimista, per una creatività rapinosa da seguire con attenzione emotiva, l’affioramento emulsivo subconscio richiamato in piani di meditazione Simbolista capace di accedere a sensazioni dell’immaginario curiosissimo, rivelando tratti di smagliante gestualità imparentabile ad una riaffiorante neo-rinascimentale pellicola degli archetipi profondi, della bellezza- verità.